Se non hai avuto tempo per allenarti e seguire la dieta prima della primavera, i nutrizionisti dicono di non preoccuparsi. Probabilmente non ti sveglierai domani come una modello di intimo, pero ci sono ancora molte cose che puoi fare per aiutarti a sentirti meglio e migliorare la digestione in una settimana. Lo afferma il dietista e nutrizionista americano Andy Bellatti.

Ecco queste sono le sue raccomandazioni:

do-drink-lots-of-water

Bere molta acqua. L’acqua è essenziale perché regola la forma di ogni cellula all’interno dei nostri corpi. Infatti, se non beviamo abbastanza, queste cellule cominciano a soffrire. Raccomanda di scegliere l’acqua invece delle bevande zuccherate per “contribuire alla perdita di peso”. Sostituire un bicchiere di H2O per una singola soda vi farà risparmiare circa 240 calorie. Se manca di sapore, Andy Bellati suggerisce di spezzarlo con qualche fettine di limone, lime o cetriolo.

 do-cut-back-on-sodium

Taglia il sodio. La maggior parte delle persone  – l’89% degli adulti – consuma troppo sodio e questo rapporto non include alcun sale aggiunto al tavolo. Se il sale non è ne positivo o negativo per la nostra salute, troppo non va comunque bene. Per quanto riguarda il sodio, troppo provoca gonfiore, secondo Harvard Health. L’eliminazione del sale potrebbe essere un modo semplice per purificarci. “Il sodio mantiene l’acqua”, dice Bellatti, “così l’abbassamento dell’assunzione di sodio riduce il gonfiore”.

do-fill-up-with-fiber

Riempire la alimentazione con le fibre. I broccoli, i peperoni, i germogli di Bruxelles e altre verdure fresche e ricche di fibre sono una grande fonte di vitamine e sostanze nutritive inclusa la fibra, che aiuta a farti sentire pieno e soddisfatto fino al prossimo pasto. “Un modo rapido per aggiungere le fibre alla tua alimentazione: metterti semi di chia, canapa o semi di lino su tutto quello che stai mangiando per una spinta grossa”, dice Bellatti.

do-be-mindful-of-portion-sizes

Dobbiamo essere più attenti per le dimensioni della porzione dei nostri snack e dei pasti che sono aumentati  troppo. Anche le piastre e le tazze usati sono diventati notevolmente più grandi. La crescita di dimensione viene valutata circa il 138% a partire dagli anni 1970, secondo i dati del American Journal del Public Health e il Journal di Nutrition. Come dice Bellatti “Dobbiamo considerare di lasciare qualcosa nel piatto per consumarlo più tardi.”

In ogni caso il pensiero positivo può aiutare e motivare alcune persone ad inserire a un nuovo stile della vita. Concentrarsi sul cibo che si può mangiare rispetto a quello che si sta cercando di ridurre. Ci sono molti cibi e ricette meravigliosi da esplorare. Una settimana potrebbe essere sufficiente per dimostrare la tua  capacita di trattare il corpo in modo sano e fare scelte giuste più facilmente dopo.