20 giugno 10:47  |  Eventi

“Ciao, è con enorme dispiacere che ancora una volta devo deludervi a causa dei problemi alla mia schiena. Non mi sono mai sentito così frustrato a causa della situazione in cui mi trovo e non vedo l’ora di tornare in forma. Dopo due operazioni sono solo parzialmente attivo e so che non potrei dare il 125% dell’energia che ho bisogno di dare per dare a voi, gente fantastica, uno show super. Sono un tipo orgoglioso e mi spezza il cuore essere costretto a rinviare questi concerti e chiedervi di portare pazienza. Sono distrutto e mi sento molto giù. Il 2017 si sta rivelando un anno molto duro, con la perdita di alcuni cari amici in veloce successione e l’impossibilità di esibirmi al meglio possibile nell’unica maniera in cui sono capace a farlo, fin da quando mi sono esibito per la prima volta a 17 anni (…). Voglio scusarmi con tutti voi che senza dubbio avere previsto viaggi in aereo e presi del tempo per vederci a Parigi, Atene e Londra, ma vi do la mia parola, vi prometto che tornerò e vi darò il concerto che meritate. Grazie a tutti”. E’ il messaggio lanciato sui social da Jason Kay, leader della band Jamiroquai costretto a letto a seguito di un dolorosissimo mal di schiena. Al cantante sono stati somministrati pesanti antidolorifici che non gli permettono di muoversi. L’increscioso evento ha portato all’annullamento di tutti i concerti previsti nell’immediato.