Sono gravi le condizioni di Don Giorgio Costantino, sacerdote di Reggio Calabria. Il prelato è stato selvaggiamente picchiato ieri notte da alcuni giovani che, forzando il cancello di ingresso della Canonica della Madonna del Divino Soccorso, si erano introdotti all’interno di un locale della parrocchia con l’intento pare di giocare una partita di calcio. Don Giorgio, cardiopatico, avrebbe redarguito i ragazzi che hanno risposto con la violenza, aggredendolo con tale forza da lasciarlo esanime. Soccorso e portato in ospedale è ora in prognosi riservata ed in attesa di un intervento chirurgico resosi necessario per ridurre il grosso ematoma alla testa.

Al lavoro i carabienieri che hanno acquisito le immagini della videosorveglianza per risalire al “branco” autore dell’insensato gesto.

Non è il primo fatto di cronaca che coinvolge la parrocchia, già a settembre, alcuni vandali ancora ignoti, hanno devastato il centro d’ascolto dove don Giorgio, che sporse denuncia all’epoca, e i volontari svolgono le loro opere di assistenza ai più bisognosi.