14 luglio 15:55  |  Campania

La nota del consigliere regionale, Franco Moxedano, annuncia nuovi problemi di trasporti per cittadini e turisti a Napoli.

“Un’altra tegola cade sulle teste dei cittadini e dei turisti che si muovono in città con i mezzi pubblici in questa torrida estate napoletana. L’Anm ha reso noto, infatti, che da lunedì 17 luglio la funicolare di Mergellina verrà chiusa e il personale dell’impianto posillipino prenderà servizio presso la funicolare Centrale che riaprirà lunedì. In pratica a Napoli l’Amministrazione comunale gioca al “gioco delle tre carte” con i cittadini e il servizio pubblico di trasporto: ora vedi una funicolare che apre e poi una che chiude a scapito di quel diritto alla mobilità di napoletani e turisti. Una vera sconfitta per questa Amministrazione, visto che la città punta molto sul turismo ma non ha la forza di garantire il personale e gli stipendi ai dipendenti del trasporto pubblico e per questo, durante tutto il periodo estivo le funicolari chiuderanno alle 22 e non alle 00 come è sempre stato. Per non parlare della metropolitana con attese che superano i venti minuti, ben 13 in più dei 7 previsti inizialmente. Mi dispiace vivamente per chi si trova oggi a dirigere l’Anm e che ha ereditato dalle passate gestioni questa situazione fallimentare della società e mi dispiace ancora di più pensare a quando un dirigente dell’Anm avvisò le alte sfere della catastrofe e fu allontanata dall’azienda solo per aver fatto il suo dovere. Il trasporto pubblico in una grande città come Napoli è fondamentale mandarlo in malora sarebbe un atto criminale nei confronti dei cittadini e dei turisti che affollano la città”. CONTINUA A LEGGERE