CHIUDI
TEMI PRINCIPALI
domenica, 23 settembre 2018

+++ Ultim’ora +++ Tragedia Marchionne, Ferrari già in crisi: ecco cosa sta accadendo

Riduce il calo Fca in Piazza Affari (-2,46%) mentre l’ex amministratore delegato Sergio Marchionne è ricoverato in ospedale a Zurigo e il successore Mike Manley è al lavoro, impegnato con il Gec, l’organismo decisionale del Gruppo, in vista del Cda sui conti trimestrali. Analoga dinamica anche per gli altri titoli della galassia, da Ferrari (-3,3%), che perdeva il 5%, a Cnh (-2,49%) ed Exor (-1,47%), a monte della catena di controllo.

Piazza Affari si conferma debole (Ftse Mib -1%), frenata dai titoli della scuderia Agnelli-Elkann, dopo la fine dell’era di Sergio Marchionne, il manager italo-canadese che ha dovuto lasciare anticipatamente la guida operative di Fca e la presidenza di Ferrari  e Cnh per motivi di salute.
Pesante Carige (-4,65%), dopo la bocciatura del Piano da parte della Bce, mentre resistono in territorio positivo Italgas (+0,53%), Prysmian (+0,46), Terna (+0,29%) e Unicredit (+0,23%). In rialzo Fincantieri (+2,19%), che si è aggiudicata una nuova commessa per due navi a metano da Princess Cruises, mentre cede Fiera Milano (-8,68%). Poco mossa Luxottica (-0,18%) in vista della trimestrale.

Fonte: Ansa