Campania

Litiga con la fidanzata, poi torna indietro e dà fuoco alla casa

di  Redazione  -  4 Agosto 2018

Litiga con la fidanzata, poi torna indietro e dà fuoco alla casa

Ha litigato con la fidanzata e, prima di andare via, le ha bruciato il portone di casa. Un’indagine lampo dei Carabinieri ha permesso però di identificarlo e di arrestarlo. Si tratta del 31enne Alessandro Ciotola, che nelle prossime ore comparirà davanti al Gip per difendersi dalle accuse che l’hanno portato agli arresti domiciliari.

La ricostruzione

Stando alla ricostruzione dell’ordinanza, il giovane avrebbe dato fuoco al portone dell’ex fidanzata nella giornata di giovedì. Decisiva è stata proprio la testimonianza della ragazza, che ha raccontato tutto gli inquirenti, dalla lite al raid incendiario. La ragazza sarebbe stata anche aggredita da Ciotola.

Poi la follia. Il 31enne sarebbe infatti tornato con una tanica di benzina, e avrebbe cosparso il portone di casa dell’ex. Quindi ha dato fuoco all’ingresso. Poche ore dopo è stato identificato ed arrestato