Gossip

Il tradimento della Isoardi spiegato in una poesia

di  Nicolò Gambardella  -  13 Luglio 2017

E’ un tratto della poesia che fa parte di una tavolozza letteraria, un esercizio poetico di 151 opere di Mauro Leonardi a spiegare, forse, il motivo della clamorosa rottura fra la conduttrice Tv Elisa Isoardi e il leader della Lega Matteo Salvini. Rottura sfociata nel bacio appassionato dato dalla Isoardi a un noto avvocato romano di stanza a Ibiza come ha documentato il settimanale “Chi” nel suo ultimo numero in edicola.

Sul suo diario di Facebook, infatti, Elisa ha postato nella giornata di lunedì queto testo. E’ facile credere che ogni riferimento non sia da considerarsi puramente casuale:” Non si può amare solo con la voglia di amare.
Con il voler amare. Con il voler restare. Con il crederci. Con io lo amo. Perché poi non basta. Non regge.
L’amore non basta per amare. Bisogna che ci sia la storia, per amare. La vita, per amare.
Non bastano le parole, per amare. Neanche quelle giuste, bastano. Neanche le parole d’amore bastano per amare.
Dobbiamo fare una passeggiata. Dobbiamo cenare insieme. Leggere un giornale. Andare a fare la spesa.
Fare una cosa insieme. Che sia nostra. Che siamo noi. Io e te.”

L’opera di Leonardi in realtà continua, ma il riferimento di questo “stralcio” è significativo.

Si attendono sviluppi nelle prossime ore su quello che è ormai il caso principe del Gossip di questa torrida estate italiana.