Cronaca

Due anziani muoiono di inedia in alloggio della Caritas. Erano fratelli

di  Stew Neer  -  6 Giugno 2017

Sono stati rinvenuti questa mattina i corpi di due anziani fratelli. I cadaveri erano in una casa di proprietà della Caritas di Genova, nel quartiere di Albaro. Secondo quanto riscontrato dal medico legale, i due, di 68 e 60 anni, sono morti molto probabilmente di fame come suggeriva l’estrema magrezza dei loro corpi trovati già in avanzato stato di decomposizione. Il pubblico ministero Federico Manotti ha delegato la polizia ad indagare sulla vicenda. Le forze dell’ordine hanno perquisito l’appartamento trovando il frigorifero completamente vuoto, un libretto postale su cui sono stati trovati ben 15 mila euro. Nel portafoglio di uno dei due c’erano anche 400 euro in contanti. Al lavoro la scientifica che sta analizzando anche un barattolo di proteine in polvere trovato sulla scena. I due fratelli erano Renata e Franco Ricciardi. Secondo quanto riportato dall’ANSA la donna è stata trovata sdraiata a letto mentre il cadavere del fratello era a terra. Esclusa l’effrazione di cui non vi erano segni.

CONTINUA A LEGGERE