Edizioni Regionali

Faenza, rubano una bici e tentano il cavallo di ritorno: arrestati

di  Stew Neer  -  1 Agosto 2017

Sono finiti in manette tre uomini, un foggiano e due faentini. I tre, 48enni ed un 53enne, sono stati arrestati lo scorso 28 luglio con l’accusa di estorsione in concorso.

Già noti alle forze dell’ordine e nullatenenti, gli uomini avevano rubato una bicicletta ad una avvocatessa 30enne di Faenza, rubandola dal cortile del suo studio, tentando poi il famigerato cavallo di ritorno per estorcerle del denaro.

La giovane non si è persa d’animo ed è corsa subito dai carabinieri. Dopo aver pattugliato la zona di via Naviglio e piazza Rampi, su segnalazione di alcuni cittadini che avevano indicato degli uomini che portavano bici verso gli alloggi popolari della ziona, i militari hanno individuato il 48enne foggiano facendo scattare le manette per lui e per i complici.

I tre avevano provato a chiedere 50 euro per restituire la bici alla leggittima proprietaria. La stessa, su indicazione delle forze dell’orgine, aveva dato loro appuntamento per lo scambio a cui si sono però presentati anche i carabinieri che hanno colto sul fatto gli uomini. Il foggiano dovrà rispondere anche di ricettazione. CONTINUA A LEGGERE