Cronaca

Terremoti in centro Italia, tre lievi scosse registrate in poche ore

di  Redazione  -  27 Luglio 2017

Torna a tremare la terra nel centro Italia con due scosse nelle zone non lontane dal sisma che ha sconvolto il Paese la scorsa estate.

I sismografi dell’INGV hanno registrato due terremoti a breve distanza uno dall’altro poche ore fa.

Alle ore 07:39 di oggi,  la prima scossa di magnitudo 3.0 è stata segnalata dall’istituto ad Accumoli, in provincia di Rieti, con ipocentro a 9 chilometri.

L’evento avvenuto 44 km ad ovest di Teramo, 46 km a nord ovest dell’Aquila, 46 km a sud est di Foligno.

Nella seconda parte della mattinata di oggi, è stata invece avvertita una scossa di magnitudo 2.5 ad Ussita in provincia di Macerata: alle 9.55 è stata identificato l’ipocentro a 9 km.

Una terza scossa di 2.8  gradi si è verificata a Motta Sant’Anastasia (provincia di Catania),  alle 10:30, con ipocentro ad 8 km.

L’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia ha registrato anche una leggerissima scossa nelle Marche alle ore 01:50 di oggi, giovedì 27 luglio 2017. Epicentro a Castelsantangelo sul Nera, in provincia di Macerata. Ipocentro a 9 chilometri di profondità. Evento localizzato 40 chilometri ad est di Foligno, 50 km a nord ovest di Teramo, 59 km a nord est di Terni. Non ci sono altri eventi da segnalare nella notte e nella prima parte della mattinata odierna.

In tutti questi casi, comunque, non si sono registrati danni a persone o cose.CONTINUA 

.